IVAN CENZI. Sante, madri & afroditi.

10 giugno 2018 ore 19.30

Ivan Cenzi
SANTE, MADRI & AFRODITI
Seduzione e dissezione del corpo femminile

Le tre sfere principali della ricerca umana – scienza, arte e sacro – sono sempre state dominate da un’élite di genere maschile.
E lo sguardo maschile, nell’affrontare il corpo della donna, si è spesso sentito minacciato. Dal Medioevo in poi, una delle strategie messe in atto per sabotare il potere seduttivo femminile è stata quella di “aprire Venere” (secondo una celebre definizione): cioè dissezionare e smantellare quel corpo troppo affascinante, avvertito come pericoloso.

Dalle agiografie delle sante martiri cattoliche alle rappresentazioni anatomiche rinascimentali, dalle esplorazioni surrealiste allo show business, il fil rouge della donna sezionata ha attraversato diversi secoli di immaginario occidentale.
Eppure, nonostante tutto, l’erotismo del corpo femminile non si è lasciato sconfiggere, mantenendo intatto il suo potere simbolico.

8.jpg

Ivan Cenzi è un esploratore del perturbante e un collezionista di curiosità.
Dal 2009 cura il blog Bizzarro Bazar che è diventato il punto di riferimento italiano per tutto ciò che è “strano, macabro, meraviglioso”.
Dal 2014, Bizzarro Bazar è diventato anche una collana di libri fotografici editi da Logos, dedicati alle meraviglie macabre e nascoste d’Italia.

IVAN_ovaleCome curatore della wunderkammer virtuale Bizzarro Bazar, [Ivan Cenzi] setaccia le profondità del regno umano e animale per portare alla luce strane, bizzarre e spesso macabre storie. […] Si potrebbe dire che Ivan è un evangelista della meraviglia oscura, una versione intellettuale di Charles Fort con l’audacia di Indiana Jones e lo spirito morboso di Edgar Allan Poe.
The Thinker’s Garden

Tra wunderkammern, fotografia, antropologia e collezioni anatomiche, il blog vuole essere uno “spunto per filosofare” di fronte al meraviglioso, definito come qualcosa che destabilizza e quindi offre un nuovo punto di vista sulle cose, sul mondo e sulla storia.
Vice

Bizzarro Bazar è “il” luogo privilegiato dove l’insolito, il perturbante, l’osceno e il liminale sono affrontati senza la minima concessione al morboso. […] Con il suo blog, e in una sempre più ricca produzione editoriale, Ivan Cenzi dimostra da anni che il macabro e il perturbante ammettono un livello di lettura molto raffinato […]: spiazzando chi legge – e scartando di lato – Ivan si dimostra pienamente consapevole del rischio che il suo materiale sia oggetto di uno sguardo puramente morboso, ma ciò non intacca minimamente il suo impegno a valorizzare i risvolti più sofisticati dell’orribile, dell’osceno e del liminale. I post sono ampi e fittamente documentati, prendono in considerazione la dimensione storica per collocare nel giusto contesto ciascun tema e sono pervasi di un senso di umanità assolutamente raro; chi è abituato ad associare queste tematiche a personaggi con la bava alla bocca e la fedina penale lercia, riconoscerà nello stile di Bizzarro Bazar l’aplomb di un gentleman di altri tempi, in grado di calarsi nel turpe e nell’indicibile per riemergervi con una storia che ne svela in modo lucido e limpidissimo gli aspetti intellettualmente più stimolanti.
Mariano Tomatis

ivan_01b_low

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...